Facebook Twitter
buyatsell.com

Maschere Antigas: Una Panoramica

Pubblicato il Luglio 5, 2021 da Sergio Medoff

La maschera a gas, un dispositivo per aiutare e proteggere l'utente dall'inalazione di gas, fumo o altri fumi velenosi, è stata utilizzata per decenni da persone diverse e per motivi diversi. Il primo utilizzo del gas velenoso in guerra iniziò a Ypres, in Francia, il 22 aprile 1915 quando l'esercito tedesco usava il gas di cloro per attaccare le forze francesi, ma le maschere di benzina sono esistite molto prima di quella data fatidica.

Mineri, vigili del fuoco e subacquei sommersi tutti necessari per i caschi per proteggere il viso da componenti dannosi, fornito atmosfera traspirante e filtrati sostanze potenzialmente mortali come fumo e detriti. Ci sono voluti una serie di inventori che producevano preziosi prodotti per rispondere a ciò che ha causato l'introduzione della maschera del gas che è andata in produzione su vasta scala immediatamente dopo l'odioso attacco da parte dei tedeschi contro i francesi.

Prima del 1915, le maschere a gas venivano prodotte in numero limitato per vigili del fuoco, minatori e in misura minore, i subacquei del mare profondo. Evidentemente, il casco creato per i subacquei del mare profondo aveva il compito aggiuntivo di impedire all'acqua di filtrare nella maschera, ma ha svolto la stessa funzione di altri dispositivi.

Alcune delle maschere realizzate per i minatori avevano bisogno di un tubo simile attaccato a un apparato aereo in modo che i minatori potessero respirare al tramonto in cui la polvere di carbone era così densa che senza usare la maschera, sarebbero svenute in pochi momenti.

Le maschere realizzate per i vigili del fuoco erano le migliori dei loro primi prototipi per la moderna maschera a gas in quanto non fornivano alcuna alimentazione d'aria pulita ma invece gestivano l'attuale fornitura d'aria attraverso una serie di filtri progettati per rimuovere le particelle dall'aria e renderlo sicuro per l'inalazione umana . Questa innovazione è stata la versione più prodotta e successivamente è stata prodotta in serie per i militari a partire dal 1915 con solo lievi modifiche al sistema di filtrazione per spiegare l'eliminazione dall'atmosfera del gas di cloro e dopo il gas di senape.